Tiziano: amore, desiderio, morte
Le Poesie in mostra a Londra, Madrid e Boston


Tiziano, Diana e Callisto, 1556/59, National Gallery of Scotland, Edimburgo

Per la prima volta la National Gallery di Londra offrirà ai suoi visitatori la possibilità di vedere il ciclo delle Poesie di Tiziano finalmente riunito, in occasione della mostra dal titolo Tiziano: amore, desiderio, morte.

L’esposizione aprirà i battenti il 16 marzo 2020 e, al museo londinese, confluiranno opere provenienti da diverse e importanti istituzioni. In particolare dal Museo del Prado di Madrid, dalla Wellington Collection di Apsley House e dall’Isabella Stewart Gardner Museum giungeranno rispettivamente i quadri di Venere e Adone, Danae e il Ratto di Europa.

Al corpus della mostra si aggiungeranno Diana e Callisto e Diana e Atteone, custodito nella collezione che la National Gallery condivide con le National Galleries of Scotland e la Morte di Atteone, dalle raccolte di Trafalgar Square.

La mostra sarà aperta fino al 14 giugno 2020, quindi si sposterà alla National Gallery di Scozia, a Edimburgo, al Museo del Prado dal 20 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021, e infine all’Isabella Stewart Gardner Museum di Boston, dall’11 febbraio al 9 maggio 2021.

Tra il 1551 e il 1553¬†Tiziano esegue per Filippo II di Spagna la tela di¬†Danae, che inaugura la serie delle ‚Äúpoesie‚ÄĚ. Un dipinto carico di bellezza, sensualit√† e di un filo di pensosa malinconia che, dopo il grande successo della¬†Danae¬†Farnese, ripropone con qualche variante il mito ovidiano della figlia del re di Argo sedotta da Zeus sotto le sembianze di una pioggia d‚Äôoro.

√ą solo l‚Äôinizio: il re cattolicissimo ha intenzione di allestire un camerino con opere di soggetto mitologico dall‚Äôelevato contenuto erotico, e ne affida l‚Äôesecuzione a Tiziano, il suo pittore preferito, offrendogli persino la libert√† di scegliere i soggetti. Subito dopo arriver√† quindi¬†Venere e Adone, dove per ‚Äúvariare‚ÄĚ rispetto alla vista frontale di¬†Danae,¬†l‚Äôartista mostra ‚Äúla contraria parte‚ÄĚ della dea.

Assistente curatore dell’esposizione è Thomas Dalla Costa, Harry M. Weinrebe Curatorial Fellow presso la National Gallery e già ricercatore del Centro Studi, nonché autore di Venere e Adone di Tiziano. Arte, cultura e società tra Venezia e l’Europa  (Venezia, 2019).